testimonianze 2….

Accendiamo l’estate

Roma, 7 – 11 LUGLIO 2014

I ragazzi ci raccontano…

 

Cari amici eccoci qui a qualche giorno dalla fine del campo per raccontare di questa bella esperienza che abbiamo vissuto dal 7 all’11 luglio a Roma nel campo “Accendiamo l’estate, corriamo per conquistarlo “ organizzato dalle Figlie della Chiesa. Con grande dispiacere siamo rientrati. Nel nostro cuore portiamo la gioia dell’esperienza fatta e dei volti che abbiamo incontrato. Il tema del campo è stato la vita di San Paolo, una storia d’incontro con il Signore unica e straordinaria. Apparentemente non è stato facile accostare l’esperienza di Paolo per confrontarla con la nostra umile esistenza. Abbiamo voluto comunque provarci, attraverso le attività, le riflessioni e le visite dei luoghi che hanno segnato la vita di San Paolo, per trovare una luce, anche piccola che illuminasse il nostro cammino per interrogarci e fare memoria della nostra relazione con Lui.
Paolo era un uomo caratterialmente forte e radicale, che stava in prima linea a combattere contro gli uomini e le donne seguaci di Gesù, ma proprio lui incontra a Damasco Colui che perseguitava, che era vivo e parlava con lui. L’incontrare il Signore l’ha rivoluzionato, ha conquistato il suo cuore e la sua mente come un fiume in piena. L’amore di Cristo l’ha spinto a partire per lunghi viaggi per annunciare la Sua Parola, fino a donare la sua stessa vita. Il suo atteggiamento cambia e così Paolo diventa un testimone previlegiato.
Così come Paolo ha fatto esperienza di essere guidato perché incapace di vedere, anche noi in questi giorni ci siamo lasciati guidare dalle animatrici e dalla Parola interrogandoci su chi siamo ora, che ruolo ha Gesù nella nostra vita e in quale direzione stiamo andando. Queste giornate sono state anche l’occasione per avvicinarsi un po’ di più a Gesù, attraverso la preghiera, e sono state un’opportunità di confronto con altri coetanei e un’esperienza di crescita come persone imparando a convivere apprezzando le diversità di ciascuno, talvolta con qualche difficoltà. Da questa esperienza ritorniamo a casa con un bagaglio carico di forti emozioni e sentimenti. Come Paolo, Gesù ci chiama per collaborare con Lui, ha un progetto per ciascuno di noi.
Un particolare ringraziamento a Suor Marta, Suor Anna, Suor Rosaria, Suor Mimma, a Giulia e Alice, per avere contribuito, attraverso la loro animazione, a rendere questa esperienza speciale. La nostra amicizia è appena cominciata non ci resta che metterci in cammino al Suo fianco, camminare assieme e correre per conquistarlo.