Sr. Rashmita condivide il suo cammino di fede in occasione della prossima celebrazione dei Voti Perpetui

Sr. Rashmita condivide il suo cammino di fede in occasione della prossima celebrazione dei Voti Perpetui

Sat, 24 Apr 21 Life of the Institute

Sono Rauta Rashmita della Divina Misericordia e provengo dalla città di Koraput, nello stato di Odisha. Ho due fratelli e tre sorelle.

I miei genitori hanno avuto un'influenza decisiva su di me, perché mi hanno trasmesso la loro profonda fede fin dai primi anni della mia vita. Partecipavo regolarmente con gioia alle celebrazioni Eucaristiche e alle altre preghiere in parrocchia; ero attratta dalla pietà popolare e ho imparato bene il catechismo. Ero felice di essere stata inserita in diverse scuole cristiane per l'educazione primaria, perché sia gli studenti che gli insegnanti provenivamo principalmente dalla stessa fede; pertanto alcune delle nostre attività extra curriculari erano collegate alle associazioni cristiane, al centro apostolico della parrocchia e della casa di missione.

Le Suore della Carità in particolare hanno avuto grande cura della mia vita di fede, mi hanno insegnato ad approfondire il catechismo e mi hanno portato a partecipare quotidianamente alla santa Eucaristia. Un giorno ho sentito più chiaramente che Dio mi chiamava tramite la parola del profeta Geremia: "Prima di averti formato nel grembo materno ti conoscevo e prima che tu nascessi ti ho consacrato, ti ho nominato profeta delle nazioni" (Ger 1,4-9).

Verso la fine della scuola secondaria ho comunicato ai miei la volontà di diventare una religiosa; i miei genitori non hanno accolto immediatamente con gioia la mia proposta, perché essendo io la maggiore dei figli avevano una grande aspettativa su di me, convinti che avrei potuto aiutare di più la famiglia se fossi rimasta ancora un po’ in casa. Ma poiché erano buoni cristiani e non volevano opporsi alla mia vocazione mi hanno invitato a pensaci attentamente, a pregare, a consultarmi con il parroco per discernere meglio la volontà di Dio.

Così a giugno 2008 sono entrata a far parte della nostra Famiglia Religiosa e attratta dalla semplicità e dallo stile amorevole delle Sorelle ho potuto imparare molte cose sulla Congregazione. Mi dà gioia e felicità ricordare il mio percorso vocazionale.

Oggi sono molto felice che la benedizione e le grazie di Dio mi abbiano accompagnato a dire il mio Sì totale attraverso la professione perpetua. Possa Dio benedire tutti coloro che mi hanno aiutato e sostenuto! Sia benedetto Dio per tutta la bontà e la misericordia che mi ha mostrato.