Testimonianza di Anna della Croce

Testimonianza di Anna della Croce

Wed, 28 Aug 19 Information and events

“Ricòrdati di tutto il cammino che il Signore, tuo Dio, ti ha fatto percorrere... Il tuo mantello non ti si è logorato addosso e il tuo piede non si è gonfiato durante questi quarant'anni” (Dt 8,2.4)

La parola chiave che racchiude l’esperienza di intimità di questi anni vissuti con il Signore è senza dubbio ricordati, perché racchiude il prezioso comando di riportare al cuore le meraviglie che ho potuto contemplare in questi anni di cammino con le Figlie della Chiesa.

È per me una grande gioia poter ricordare e comunicare gli innumerevoli doni ricevuti e la gratitudine che provo in questa vigilia del mio Sì per sempre all’amore che mi ha raggiunta e conquistata. Dal giorno della mia professione temporanea, l’8 Settembre 2012, mi ha sempre accompagnato il desiderio che Maria Oliva Bonaldo, Fondatrice delle Figlie della Chiesa, ha espresso il modo chiarissimo “Sentivo che Dio esiste ed è tutto Amore: ero felice; e non potevo rassegnarmi a vedere gli uomini, i più, ignari di Dio come ero stata io e senza amore: infelici! Bisognava aprir loro gli occhi, rivelare la grande verità, predicare l’Amore”. È questo desiderio che mi ha spinto a non spaventarmi delle fatiche, che sono compagne di cammino in ogni vocazione, a non rassegnarmi negli inevitabili fallimenti, ma a fidarmi di un amore che ho sperimentato sempre più forte e fedele e che mai mi ha abbandonato. Sono testimone del fatto che solo l’Amore permette di percorrere le impervie strade della vita accorgendosi che nonostante le cadute e le insidie, il piede non si gonfia e il mantello non si logora e una grande gioia accende di nuovo vigore.

Il cammino con le Figlie della Chiesa in questi anni di Juniorato mi ha insegnato a conoscermi sempre di più e sempre più in profondità e a riscoprire che l’esperienza di consacrazione è un’avvincente scoperta della bellezza di una appartenenza al Signore e alle sorelle che non ha prezzo. In questi anni ho davvero potuto sperimentare che seguire il Signore in una donazione totale a Lui è il modo con cui realizzo i desideri più profondi che porto in cuore e che mi regalano una felicità che non ha paragoni: non vorrei essere davvero in nessun altro posto! Nella relazione con il Signore attraverso il carisma delle Figlie della Chiesa voglio vivere tutta la mia vita, senza trattenere nulla per me, sapendo che mi precederà e mi accompagnerà sempre la bontà e la tenerezza del mio Dio, a cui sono profondamente grata.