Sensazione di nullità

Sensazione di nullità

Lun, 11 Dic 23 Hijas de la Iglesia Fundadora

Mons. Longhin rispondendo a una lettera di Madre Oliva, così scrive: «Hai domandato più volte al Signore di patire nel nascondimento; ora ti ascolta sopra quanto potevi pensare e desiderare. Hai chiesto con sete insaziabile umiliazioni, ti ricordi? Adesso te ne manda a ridoppi e già ne senti un primo vantaggio, quello di sperimentare a tue spese che cosa sei e cosa puoi. La sensazione di nullità, che emerge nelle prove passive di questa orribile notte, non è come la sensazione prodotta dalle nostre considerazioni e meditazioni, è di altro genere; è la luce tenebrosa di Dio che rischiara l’abisso della tua miseria e te la fa quasi toccare con mano».

S. Garofalo, Storia di un Carisma, 109-110.