Adesione al mistero della salvezza

Adesione al mistero della salvezza

Vie, 30 Mar 18 Fundadora

Il «sì» di Maria non ha espresso solo la sua adesione al mistero della salvezza, ma la disponibilità di tutto il suo essere per la sua attuazione.  Resterà oscura con Lui oscuro. Sarà taumaturga con Lui taumaturgo. Salvatrice con Lui Salvatore. Redentrice con lui Redentore. Una spada le trafiggerà il cuore quando la lanciata spezzerà il Cuore di suo Figlio. Scomparirà nei gaudi pasquali. Riapparirà quando la Chiesa nascente avrà bisogno della sua presenza e della sua intercessione e continuerà a riapparire così per ricordarci i «novissimi» e darci suo Figlio. Sempre liberamente come a Cana, con «la libertà di figlia» e di Madre di Dio (Maria Oliva Bonaldo, Commento alla Lumen Gentium, pag. 307-308).