Orientamento

Orientamento

Lun, 22 Jul 19 Fundadora

Il «colpo del Signore» mise fine d'un tratto a questo stato di confusione e di incertezza. In un'altra occasione, dirà che al momento della benedizione eucaristica provò «una cosa molto semplice: capii per che cosa dovevo vivere e nello stesso tempo come una luce, una forza». La luce «mi spiegò il mistero mio, della vita; un mistero grande, una cosa molto semplice… come un cieco che vede la luce». Insieme con la luce, la forza «che mi ha sradicata da tutte le mie abitudini, buone, meno buone e cattive… dolcemente, subito, e mi ha fatto capire che per seguire l’ispirazione il Signore dà la luce e la forza». Precisa però di non aver provato «nessun sentimento d'amore». A don Scotti scriverà: «Non fu grazia d’Amore, ma come per l'Apostolo lungo la via di Damasco, una grazia straordinaria di forza e di luce. Compresi tutto il mistero del Cristianesimo in un attimo».
(S. Garofalo, Storia di un Carisma, 49)