Saper attendere l’ora di Dio

Saper attendere l’ora di Dio

Sáb, 02 Abr 22 Hijas de la Iglesia Fundadora

Il Padre Ferdinando conclude: «Madre Maria Oliva del Corpo Mistico fu vera oliva che accettò, nell'obbedienza, frantoio e macerazione per il bene del Corpo Mistico, che è la Chiesa. La Fondatrice, che seppe attendere l'ora di Dio, implicitamente riconferma che la sofferenza è sempre feconda e che il buon Dio - teologicamente osserva il Manzoni – “non turba mai la gioia dei suoi figli, se non per prepararne loro una più certa è più grande”». [...]
In un momento altamente drammatico per Madre Oliva, Don Scotti le scrive (15 luglio 1933): «Non lo dimentichi: il suo nome Maria Oliva dice chiara la finalità della sua vita religiosa. Il Maestro vuole essere Lui il torchio di Suor Oliva». [...]
Ogni sorriso della Madre fioriva da un segreto e assiduo dolore, tenacemente sottratto agli occhi di tutti per restare puro olocausto a Dio.

Garofalo, Storia di un Carisma, 98.99.99-100.