SILENZIO. ASCOLTIAMOLI! Formare i giovani correndo insieme verso il Risorto.

SILENZIO. ASCOLTIAMOLI! Formare i giovani correndo insieme verso il Risorto.

Lun, 27 Nov 17 Formación

Dal 20 al 24 novembre, a Collevalenza (PG), una bella delegazione della nostra Famiglia si è ritrovata per partecipare al Convegno annuale proposto dalla CISM indirizzato ai formatori. In occasione del prossimo Sinodo dei Vescovi 2018 sul tema “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”, l'equipe organizzativa quest'anno ha aperto l'iniziativa anche ai pre novizi di ogni Istituto per poter preparare assieme il documento che contribuirà ai lavori sinodali. Più di 200 persone, tra pre-novizi, novizi, junior e formatori, allora, si sono ritrovati assieme per poter ascoltare i giovani e confrontarsi sul cammino da compiere assieme nei prossimi tempi.

La tavola rotonda con 4 giovani professi con il tema: "La Cattedra dei giovani consacrati: cosa dite ai formatori su di voi, sulla Vita Consacrata e sulla formazione", le relazioni di spessore dei relatori invitati con i temi: "Cosa si può apprendere dai giovani e come parlare loro?" di don Rossano Sala e sr. Roberta Vinerba e "Discernere, accompagnare e integrare nel dialogo integenerazionale" di padre Gaetano La Speme e sorella Mariachiara Vighesso e il momento di laboratorio "Buone pratiche delle tre parole (discernere/accompagnare e integrare) nelle varie fasi formative: Prenoviziato, Noviziato, Juniorato" hanno permesso un confronto schietto e rispettoso fra formandi e formatori, giovani e adulti, adulti e anziani. 

E' importante per tutti gli appartenenti alla vita consacrata riconsocere che il "vino nuovo" che i giovani portano ha bisogno essere accolto e custodito, valorizzato e spronato, senza cedere a stili standardizzati diventando capaci di andare oltre i modelli che abbiamo ereditato.

Oltre ad un grande arricchimento personale di ognuno dei partecipanti, per noi EF è stata occasione anche di confonto aperto e sincero, di divertimento e di momenti di fraternità fra le due postulanti (Alice e Lavinia), le due juniores (sr Marta e sr Palma), le due formatrici (sr Grazia e sr Gabriella), la delegata dell'Italia (sr Lucia) e la responsabile della pastorale giovanile e vocazione (sr Anita).