Notizie dal Kenya… padre Crispino ci scrive!

Notizie dal Kenya… padre Crispino ci scrive!

Jue, 18 Jun 20 Testimonios Solidaridad

Dal 2012 il nostro Ufficio Missionario aiuta padre Crispino in Kenya contribuendo a sostenere l’asilo, l’ambulatorio medico della parrocchia di Sirimba  e gli studi dei loro 5 seminaristi.

Padre Crispino ci scrive:

 “La pace e la gioia del Signore sia con voi. 
Spero che stiate riprendendo le attività in Italia. In Kenya quest’anno abbiamo avuto tre crisi: quella delle locuste, l’inondazione e ora anche il Corona Virus.  
I casi dei contagiati stanno aumentando. La nostra città, Busia, è al confine con l’Uganda e siamo al terzo posto come numero di contagi in Kenya, dopo Nairobi e Mombasa. 
Non possiamo uscire dalle nostre case e non possiamo allontanarci dalle nostre famiglie o avere le messe pubbliche. Le scuole son chiuse da marzo e non sappiamo quando riapriranno, perché i nuovi casi sono tanti e non abbiamo un sistema sanitario adatto a questi grandi numeri di malati.

Il governo ha deciso che i malati devono essere curati in casa dai loro familiari. Spero solo che riusciremmo a mantenere la situazione sotto controllo. 
Anche i seminaristi sono a casa da marzo e quindi non hanno fatto l'esame finale. Appena la situazione si stabilizza torneranno nei seminari. 

I soldi che avete mandato per l’ambulatorio sono serviti per costruire un bagno per la sala del parto e le mamme sono molto contente di avere la possibilità di fare la doccia dentro la sala dove partoriscono. 
Per l’asilo abbiamo comprato le divise della scuola e il materiale scolastico per 34 bambini. I piccoli sono a casa con i genitori per ora e speriamo che il problema del corona virus si risolva presto. 
Tanti saluti e pregate per noi. Vi ricordiamo nelle nostre preghiere.

                                                                                                        Padre Crispino 

Continuiamo con gioia a dare il nostro piccolo contributo per questi nostri amici, sempre accompagnato dalle nostre preghiere.