Insegnante e attenta ai poveri

Insegnante e attenta ai poveri

Mar, 09 Ott 18 Fondatrice

     Il 4 novembre 1911 Maria fu nominata insegnante titolare nella scuola mista di Campigo, una frazione di Castelfranco, distante dal capoluogo dove viveva in casa delle zie, 5 km circa, che all'inizio percorreva a piedi e poi in bicicletta. […]
     Il 27 del mese, davanti all'ufficio dove riscuoteva lo stipendio che il papà le lasciava intero, trovava una fila di poveri già in attesa, ben sapendo che un ritardo avrebbe frustrato le loro speranze, perché Maria distribuiva in fretta il suo stipendio, restando senza un soldo. I suoi la sgridavano, facendole notare che tra quei poveri c'era anche chi, per esempio una donna poco raccomandabile, era indegno della sua carità. Maria rispondeva che non si dovevano giudicare le azioni dei beneficati, altrimenti non sarebbe stata più carità. “Va là - ribatteva una zia - che si faranno dare anche la tua bicicletta!”. E fu facile profeta.
                                                                                                                                                                                                                                       (S. Garofalo, Storia di un Carisma, p. 38.39-40)