La messa è preghiera: Papa Francesco e Maria Oliva Bonaldo

La messa è preghiera: Papa Francesco e Maria Oliva Bonaldo

Gio, 16 Nov 17 Fondatrice

           La Messa è preghiera, anzi, è la preghiera per eccellenza, la più alta, la più sublime, e nello stesso tempo la più “concreta”. Infatti è l’incontro d’amore con Dio mediante la sua Parola e il Corpo e Sangue di Gesù. È un incontro con il Signore…
            Il silenzio ci prepara e ci accompagna. Rimanere in silenzio insieme a Gesù. E dal misterioso silenzio di Dio scaturisce la sua Parola che risuona nel nostro cuore. Gesù stesso ci insegna come realmente è possibile “stare” con il Padre e ce lo dimostra con la sua preghiera. (Papa Francesco, Udienza del 15.11.2017)

 

            Sorgente della nostra preghiera è la Liturgia, “fonte e culmine” della vita della Chiesa. “Dalla Liturgia prendiamo i testi, alla Liturgia confermiamo i pensieri, i sentimenti, le espressioni. (Cost. 43 pag. 43)
            Ci vuole la preghiera e per noi questa preghiera è rappresentata soprattutto dalla preghiera liturgica: S. Messa con relativo Ufficio Divino e orazione mentale. Preghiera, orazione vocale, Rosario, meditazione, contemplazione, adorazione… chiamatela come volete. Stare con Gesù, stare con Lui, come fa Lui in cielo, come ha fatto in terra che anche nel periodo dell'apostolato le notti le passava molte volte in orazione. (Maria Oliva Bonaldo, dalle "Ultime Lezioni" 25.06.1976)