Novizie all'USMI: la bellezza delle diversità

Novizie all'USMI: la bellezza delle diversità

Mer, 29 Mag 19 Formazione Giovani Vita di istituto

Il nostro anno canonico di Novizie Figlie della Chiesa è stato arricchito dalla nostra partecipazione ai corsi di formazione che l’USMI (Unione Superiore Maggiori d’Italia) offre ogni anno per novizie e Juniores a Roma.

Che cosa sono!? Semplice: 2/3 mattine a settimana, in via Zanardelli, i locali a disposizione dell’USMI e quest’anno anche della CISM, si riempivano di risate, sorrisi, veli e gonne di novizie e juniores di molte, molte Congregazioni religiose.

E che cosa si fa!? Ci si forma, si conosce, si sta assieme, si impara ad apprezzare la bellezza dello Spirito Santo che in più luoghi e in diversi tempi ha ispirato fondatori e fondatrici ad iniziare nuove avventure con Cristo e per la Chiesa.

Che cosa abbiamo imparato!? Il nostro bagaglio culturale e umano si è arricchito con contenuti e conoscenze che ci hanno reso migliori oggi e per il nostro futuro di consacrate, prendendo consapevolezza di cosa la Vita Consacrata chiede, ma soprattutto di cosa ha bisogno: donne cristiane consacrate (per rifarci al bellissimo convegno di Sacrofano a cui abbiamo partecipato) consapevoli che la nostra umanità è a servizio e disposizione di Dio e della Chiesa e che più ci sentiamo donne amate e realizzate più potremmo testimoniare la bellezza del Vangelo.

E adesso?! Adesso che le lezioni sono finite, dopo 8 mesi di corsi, momenti di ritiro spirituale, Celebrazioni Eucaristiche celebrate assieme, pellegrinaggi a Santa Maria Maggiore e sulla Valle Reatina sui passi di San Francesco e l’udienza con il Santo Padre, non possiamo che augurarci di interiorizzare e fare sempre più nostri i contenuti che ci sono stati offerti essendo grate al Signore per i tanti volti e storie conosciute, per le amicizie nate, per i sorrisi e le fatiche condivise.

Per noi, Figlie della Chiesa, toccare con mano la bellezza di tante peculiarità dello Spirito e di tante vite offerte per Lui nella semplicità quotidiana non ha fatto altro che allargarci il cuore e alimentare il nostro sguardo fiducioso, positivo e speranzoso per il nostro futuro. Infatti, nonostante la diversità di Carismi e missioni, ci è sempre più chiaro che tutti abbiamo a cuore la stessa cosa, quella che la nostra fondatrice Maria Oliva Bonaldo aveva chiaro: “Dobbiamo dire a tutti che Dio esiste ed è amore!”