Fuoco ardente

Fuoco ardente

Ven, 22 Ott 21 Figlie della Chiesa Fondatrice

Il dramma spirituale di Madre Oliva fu singolare e straziante: Canossiana fedelissima allo spirito e agli impegni del suo Istituto, per il quale spese tutte le sue energie di intelligenza e di anima fino all'estremo logorio fisico, era contemporaneamente e irresistibilmente tesa all'attuazione del progetto nato dalla folgorazione del 1913 in Piazza del Giorgione.
Il suo Carisma fu il suo vero, implacabile martirio, come fu la parola di Dio per il profeta Geremia:

«...nel mio cuore c'era come un fuoco ardente,
chiuso nelle mie ossa;
mi sforzavo di contenerlo,
ma non potevo».

S. Garofalo, Storia di un Carisma, 91