Un modo di vivere che esprime semplicità, gioia e autenticità

Un modo di vivere che esprime semplicità, gioia e autenticità

Seg., 15 Jan. 18 Consagradas “Ecclesia Mater”

Ho conosciuto questo carisma per e attraverso “le mie sorelle” Figlie della Chiesa.

-Quando? Quarant’anni fa, con l’arrivo della prima Comunità a Barcellona, nella Parrocchia di Sant Cugat del Rec.

-Come? Il carisma mi ha colpito dal primo momento in cui davanti a me si è presentato un modo di vivere che esprimeva semplicità, gioia e autenticità.

Il mio temperamento un po’ chiuso, le mie convinzioni e il mio ambiente, si incontrarono con uno stile agile e libero di vivere la vita cristiana e nel seno di una Chiesa più aperta, più universale e più viva…

Questo “incontro con il Carisma” ha accentuato il mio amore eucaristico ed ecclesiale. Attraverso le Sorelle ho imparato a viverlo con intensità e poco a poco, mi ha conquistata e mi ha innamorata questa spiritualità che diffondevano le parole della  nostra cara Madre Maria Oliva.

Mi hanno motivato il suo: “trenta a tre”… che giaceva nel fondo della mia anima per un nascosto anelito di vita contemplativa.

Il mio desiderio apostolico e la mia attività catechetica si accresce sempre più con il suo: "per via vorrei fermar a chi incontro e parlare della sola Realtà che dovrebbe interessare gli uomini: Dio esiste ed è amore". L’amore alla Chiesa, che io conoscevo solo per le mie definizioni catechetiche: “docente, e discente”… “militante, purgante e trionfante” ecc. mi si rivela ora come mistero di comunione e di missione, “nata dal cuore aperto di Cristo”. La Madre mi ha insegnato come vivere in obbedienza “le incomprensioni” di coloro che dovrebbero guidarci nella vita spirituale. Solo la carità deve colmare la mancanza di comprensione che fa soffrire. Questo è quello che ho imparato dalla Madre e intanto lei mi dava a gustare la bellezza del suo carisma.

“Conoscere, amare e soffrire per la Chiesa, farla conoscere e farla amare...”

Questo desiderio va prendendo forma (corpo) in me e mi porta a cominciare la ricerca di uno stile di vita che ci permetta di vivere nel mondo questo carisma nella vita secolare. Senza sapere con precisione come l’aveva concepito la Madre, il mio spirito si è unito al suo perché volevo offrire alla Chiesa e al mondo una sola cosa: Ecclesia Mater-Secolarità Consacrata.

Encarna Menarguez García di EM