Vicenza, tre mesi di esperienza apostolica intensi!

Vicenza, tre mesi di esperienza apostolica intensi!

Sáb., 15 Fev. 20 Formação Jovens Vita di istituto

"La vita religiosa è una traversata nel deserto fatta insieme; le difficoltà sono affrontate insieme; il dolore è sofferto, la gioia è goduta insieme.
I pesi divisi pesano meno, i godimenti partecipati s'intensificano. La stabilità favorisce la fedeltà. La dottrina la sorregge con motivi di fede.
La comunione fraterna la sostiene con la carità scambievole. L'obbedienza la facilità con la speranza nei superamenti che assicura.
La fedeltà ai voti è possibile anche senza questi validi aiuti, ma è più difficile".

Ven. Maria Oliva Bonaldo

 

È sempre bello quando qualcuno riesce a dire a parole quanto tu provi nel cuore e... le parole della mia Fondatrice esprimono proprio quanto ho sperimentato in questi tre mesi in terra vicentina.
Vivere con le mie sorelle di Mater Amabilis mi ha fatto sperimentare che "INSIEME HA UN VALORE MAGGIORE DI PERFETTO", per citare una frase di un'amica di qualche giorno fa. 

Insieme per la Chiesa, Universale, Diocesana, Parrocchiale. 
Insieme per le persone che soffrono.
Insieme per la nostra Famiglia religiosa.
Ma soprattutto insieme per Gesù Cristo.

Insieme per vivere esperienze (tante), sogni (tanti), desideri (ancora di più). 

90 giorni, o poco più, che mi hanno offerto l'opportunità di vivere quell'amore pieno che ho sempre desiderato e cercato.
90 giorni, o poco più, che mi hanno permesso di vedere concretizzato il mio sogno di una vita consacrata da Figlia della Chiesa che vive davvero la Chiesa, che si dona e offre senza rimanere chiusa nel proprio recinto, ma va, esce, si spende.
90 giorni, o poco più, che mi hanno regalato sorrisi, carezze, preghiera, servizio, gratuità.

Sono grata al Signore per questa bella e ricca esperienza, per le tante sfacettature di pastorale che ho potuto gustare, per i tanti volti e le tante storie che ho incontrato, per le amicizie strette e quelle consolidate. Ma sono grata anche a queste Sorelle che mi hanno accolta e amata fin dal primo momento, aiutandomi a capire come valga sempre la pena  di "consumarsi" per amore, per l'Amore.

Vedere vissuto a pieno il Carisma che ami da sorelle più grandi, e cercare di viverlo con loro, mi ha reso sicuramente una persona migliore, o se non proprio migliore, sicuramente più felice e innamorata.

Ritorno a Roma con, nel cuore, l'immagine di uno degli ultimi tramonti che ho gustato dalla nostra terrazza accompagnato da una frase di Ligabue: "Traguardi che sono partenze ed un tramonto che è come un mattino".

                                                                                                                                                                                                      Alice di Gesù abbandonato