Incontrare Dio: è possibile? Vie di Nuova Evangelizzazione

Incontrare Dio: è possibile? Vie di Nuova Evangelizzazione

Formazione

In occasione del nono anniversario della creazione del Dicastero per la Nuova Evangelizzazione, si è tenuto a Roma il Congresso Internazionale, dal 19 al 21 settembre 2019, presso l’Aula Nuova del Sinodo in Vaticano, sul tema: Incontrare Dio: è possibile? Vie di Nuova Evangelizzazione.
Sono intervenuti relatori esperti di diverse discipline: conoscenza teologica, scientifica, filosofica, psicologica... In modo magistrale sono riusciti a trasmettere l'esperienza dell'incontro con Gesù risorto.
Questo congresso ha avuto come centro la celebrazione dell'Eucaristia presieduta da Mons. Rino Fisichella, Presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione. Si è concluso con l’incontro con il Santo Padre che ha ricevuto in udienza i partecipanti, salutandoli uno per uno. Papa Francesco ci ha consegnato un importante messaggio:
“Noi che, pur fragili e peccatori, siamo stati inondati dal fiume in piena della bontà di Dio, abbiamo questa missione: incontrare i nostri contemporanei per far loro conoscere il suo amore. Non tanto insegnando, mai giudicando, ma facendoci compagni di strada... Quant’è importante sentirci interpellati dalle domande degli uomini e delle donne di oggi senza pretendere di avere subito risposte e senza dare risposte preconfezionate, ma condividendo parole di vita, non mirate a fare proseliti, ma a lasciare spazio alla forza creatrice dello Spirito Santo, che libera il cuore dalle schiavitù che lo opprimono e lo rinnova. Trasmettere Dio non è parlare di Dio, non è giustificarne l’esistenza. Annunciare il Signore è testimoniare la gioia di conoscerlo, è aiutare a vivere la bellezza d’incontrarlo. Dio non è la risposta a una curiosità intellettuale o a un impegno della volontà, ma un’esperienza d’amore, chiamata a diventare una storia d’amore. Diventiamo segni viventi dell’Amore che annunciamo. Avvicinarsi a chi è nel bisogno, costruire ponti, servire chi soffre, prendersi cura dei poveri, ‘ungere di pazienza’ chi ci sta vicino, confortare chi è scoraggiato, benedire chi ci fa del male”.
Con la gioia di sentirci Figlie della Chiesa, abbiamo avuto la bella opportunità di partecipare a questo incontro; ne siamo uscite riconfermate nell’entusiasmo di dire a tutti che Dio esiste ed è amore, come ci indica la nostra Fondatrice Madre Maria Oliva del Corpo Mistico.