Consacrazione della prima laica consacrata in Brasile

Consacrazione della prima laica consacrata in Brasile

Dom., 17 Dez. 23 Família carismática Consagradas “Ecclesia Mater”

La Delegazione del Brasile gioisce per la consacrazione della prima laica consacrata della nostra Famiglia Carismatica, l'Ecclesia Mater. Cristiane è stata nostra postulante in passato ed è sempre rimasta legata alla nostra Famiglia religiosa, e oggi è una gioia vederla fare la sua consegna a Dio.

Grati a Dio per questo piccolo seme nel cuore della nostra Delegazione, imploriamo lo Spirito Santo di rendere feconda la vita di Cristiane e che, seguendo il suo esempio, altre donne possano abbracciare la consacrazione per essere sale della terra, luce del mondo nella Chiesa e nel mondo, e che il nostro carisma possa continuare a diffondersi.

Qui di seguito potete leggere la testimonianza di Cristiane:

"Con il Battesimo siamo inseriti nella grande famiglia di Dio che è la Chiesa, nella quale oggi ho fatto la mia consacrazione".

Seguendo l'esempio di Maria che ha abbracciato la fede con coraggio, chiedo la grazia di seguire le orme di suo Figlio Gesù, essendo sale della terra e luce del mondo, rispondendo alla chiamata di Dio nel carisma donatoci dalla nostra Fondatrice Maria Oliva Bonaldo. Sono grato a Dio per mia madre, che mi ha sempre guidato nella fede, e per tutti i miei fratelli. Un ringraziamento speciale a Padre Ariobaldo, parroco della Parrocchia di São Braz de Plataforma a Salvador de Bahia, che mi ha sempre guidato spiritualmente nell'approfondire la mia chiamata e il mio abbandono a Dio e alla Chiesa.

Le Figlie della Chiesa, in particolare Suor Alécia per avermi aiutato nel processo di formazione per diventare una laica consacrata, ed Encarnación che è responsabile delle donne consacrate dell'Ecclesia Mater.

La Madre Generale Suor Teresa e le sue consigliere generali, la Superiora Delegata del Brasile Suor Edivânia che ha continuato la mia formazione alla consacrazione con la sua testimonianza di fede, e tutti i miei parrocchiani e amici che hanno partecipato direttamente e indirettamente alla mia gioia.